Piaghe da decubito... come evitare e curarle?

Più una persona sarà debilitata, malnutrita e limitata nella mobilizzazione, più aumenteranno i rischi della formazione delle piaghe da decubito.


Cosa fare?

Prima di tutto evitare che la compressione che viene esercitata sulla parte del corpo che si appoggia al materasso o al sedile sia elevata o venga mantenuta per un periodo prolungato.


Come?
Facendo appoggiare la persona su un supporto morbido, in cui le parti del corpo affondino senza mai essere compresse, permettendo così sempre una buona circolazione del sangue e facendo in modo che la posizione venga cambiata il più frequentemente possibile (movimentazione). Inoltre, è importante mantenere la pelle asciutta, pulita e ben idratata.
Anche la nutrizione deve essere adeguata e fornisca le sostanze utili a mantenere vitali le capacità di difesa.

  1. Diminuire l’intensità e la durata della pressione
    2. Aumentare il movimento
    3. Mantenere la pelle pulita e idratata
    4. Nutrire adeguatamente il paziente.

Terapia:

  • Le Medicazioni e i bendaggi per aiutare a proteggere le lesioni e per velocizzare la guarigione.
  • pomata antibiotica per uso topico.
  • Controllo degli spasmi muscolari, farmaci miorilassanti che bloccano i riflessi nervosi a livello di colonna vertebrale o a livello delle cellule dei muscoli.